Ad Menu

sabato 1 febbraio 2014

Quella volta che Vasco pagò per andare a vedere Fausto Leali

E' un episodio curioso quello che Fausto Leali racconta nella sua biografia "Notti piene di stelle", scritta insieme a Massimo Poggini.

Un capitolo è dedicato alle sue partecipazioni al Festivalbar ed in questo contesto ricorda di quando nel 1983 la sua strada si incrociò con quella di Vasco, vincitore con "Bollicine". E' lo spunto per raccontare anche dell'imitazione che Leali fece di Rossi nel 2012, nel corso di "Tale e Quale Show", sulle note di "Vita spericolata".

Ma l'episodio curioso è un altro e risale al 1988. "In quel periodo stavo andando forte - scrive Leali - avevo pubblicato prima Io amo e subito dopo Mi manchi. Una sera Vasco venne a sentirmi alla discoteca Mac2 di Modena: aveva dietro un codazzo di persone e con lui c'era pure Red Ronnie. Dopo il concerto venne a trovarmi in camerino. Bevemmo un paio di whisky e rimanemmo per un bel po' a parlare. Quando fu il momento di andarsene, uno di quelli che erano con lui mi disse: «Ma lo sai che ci hanno fatto pagare il biglietto?». Non volevo crederci, Vasco che paga un biglietto per venirmi a sentire! D'accordo che con lui ci saranno state almeno una decina di persone, ma mi sembrava una cosa assolutamente paradossale".

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille! Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

0 Comments: