Ad Menu

venerdì 3 agosto 2012

Un tuffo nel passato con Cucchia, Mimmo, Clara e Solieri

Accidenti alla nostalgia. Fatto sta che il “Rock’n’roll show” proposto ieri a San Michele di Pagana da Andrea Innesto, Mimmo Camporeale, Clara Moroni e Maurizio Solieri, insieme alle Custodie Cautelari (e senza dimenticare Stefano Bittelli al mixer), è un “Vasco Rossi Fans Event” che si ferma al 1998, salvo un'unica incursione nel nuovo millennio: tutta la produzione più recente del Blasco viene bellamente ignorata a favore dei lavori più lontani nel tempo, quelli che hanno di fatto creato il mito di Vasco. Si va dal 1979 al 1993, con un’unica puntata al ’98 con “Io no” e al 2004 con "Rock'n'roll show". Clara e Solieri si ritagliano anche un loro spazio con un pezzo solista a testa, la Steve Rogers Band viene omaggiata con “Bambolina” nell’assassina indifferenza della piazza.

Le Custodie Cautelari aprono la serata con una cover personalizzata di “Billie Jean” e con un loro pezzo, prima di attaccare con Stupendo e dare il via ufficiale alla serata. Sul palco salgono Mimmo, Clara e Solieri e si parte con Dimentichiamoci questa città. Cucchia salirà più tardi, le “star” della serata alterneranno la loro presenza sul palcoscenico. Il merito principale del progetto è quello di non fossilizzarsi sulle scalette degli ultimi 4/5 tour di Rossi (difetto che praticamente contraddistingue tutte le tribute band in circolazione) ed ecco allora spuntare qualche pezzo che da molto tempo manca dai concerti di Vasco.

Cento minuti di musica filano via veloci, in un angolo di paradiso, tra bambini fatti sloggiare dalla loro comoda posizione sotto il palco, fans scatenate, risate e qua e là un po’ di commozione. Gli errori non mancano, il solid rock a volte traballa un po', ma non è nemmeno troppo importante: per una serata di mezza estate in riva al mare va più che bene così. Anche perché, ma questo temo sia un privilegio vissuto solo a San Michele di Pagana, finito il concerto sale sul palco John (nella foto) e la serata magicamente rinasce. Le splendide creazioni di Bruno Sebastian non potevano avere presentatore migliore. Se si può dire.

La scaletta della serata, in ordine sparso e salvo eventuali dimenticanze: Billie Jean (Custodie Cautelari), pezzo delle Custodie Cautelari, Stupendo (Custodie Cautelari), Dimentichiamoci questa città, Portatemi Dio, Rock'n'roll show, La noia, Va bene, va bene così, Vivere una favola, Bambolina, Twisting your soul (Maurizio Solieri), Bambina brava (Clara Moroni), Lo show, Gli spari sopra, Delusa, Io no, C’è chi dice no, Liberi liberi, Canzone (intera), Albachiara.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

0 Comments: