Ad Menu

venerdì 1 giugno 2012

Il saluto di Alessandro alla Pizzeria Verdi

Si chiude un’epoca alla Pizzeria Verdi A Tutto Vasco. Non è retorica, credetemi. Da ieri sera le strade di Alessandro e della Pizzeria si sono separate.

Mai, come nel caso di Alessandro, la definizione di “cameriere” è così riduttiva: perché Alessandro non era solo chi ti portava la pizza al tavolo, ma era una colonna del locale, tanto discreto quanto sempre gentile e sorridente nel rapportarsi con i clienti. Non nego un po’ di tristezza, anzi. Ma la vita è anche questa, si fa un pezzo di strada insieme e poi si passa a percorsi differenti. Le strade si separano, ma non divergono e prima o poi, in qualche modo, ne siamo certi, torneranno ad incrociarsi.

Ad Alessandro, insieme al quale sono cresciuto nella stessa via a tirare calci allo stesso pallone, va il ringraziamento mio personale per la gentilezza e la professionalità dimostrata in tutti questi anni in cui sono entrato in Pizzeria come cliente. E va il ringraziamento anche di tutta la Pizzeria Verdi, per tredici anni di lavoro impeccabile.

Ieri notte, al termine del suo ultimo turno, ha voluto lasciare un saluto, sotto forma di commento, proprio su questo blog. Lo ripubblichiamo con il risalto che merita. Citando Vasco, Wiva la Pizzeria Verdi, Wiva Alessandro!

Ciao Pizzeria Verdi, abbiamo passato tanti giorni insieme, giorni indimenticabili giorni che rimarranno dentro sempre e comunque. Oggi è un giorno particolare, oggi si chiude un capitolo del libro, è un giorno che non sai se vuoi che non finisca mai o che speri che finisca presto. Ciao affezionati e casuali clienti. Ciao ragazzi Giulia Simone Elisa Rita Vito. Grazie di tutto. Ciao... Alessandro.


Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

2 Comments:

Anonimo said...

parole ne escono poche il nodo in gola e' presente,ma devo dire che questi 13 anni passati insieme ne hanno viste di belle :concerti, cene' viaggi e tanta allegria,pero' sono sicuro nulla mi fara' dimenticare questo periodo, cisi' e' la vita ciao ale a dimenticavo grazie di cuore fratello.VITO

alessandro said...

Caro Marco e caro Vito grazie per le belle parole spese per il sottoscritto, ci si vede in giro o magari davanti a una pizza ascoltando Vasco. Ciao Alessandro