Ad Menu

venerdì 13 aprile 2012

E’ questo che ci aspetta?

Dunque, il dibattito impazza in rete. Da quando, era domenica, Vasco ha risposto così su Facebook a chi lo invitava a tornare nei palasport: “certo…palasport con orchestra sinfonica diretta da celsus valli….in versione cantante e leggio…portiamo in giro le canzoni dello spettacolo….appena esco dalla convalescenza…più o meno a gennaio del proxm anno…”.

Il primo punto da chiarire è basilare: Vasco è serio o scherza? Perché certo appare strano che lanci una notizia bomba di questo tipo in una risposta su Facebook… Ma è anche vero che, dal Blasco, ci si può ormai aspettare di tutto. E se, quindi, fosse vero? Se questo fosse il futuro di Rossi dopo le sue dimissioni da rockstar?

La prospettiva è per certo curiosa ed anche stimolante. Sarebbe una grande sfida, senza dubbio. Ma è anche una prospettiva che lascia qualche perplessità. L’orchestra, il cantante e il leggio… Quanto si sposerebbero questi elementi con la storia di Vasco? Fino a che punto si può spingere la rottura, per certi versi anche necessaria, con il proprio passato? Da sempre sostengo con convinzione l’ipotesi di un tour teatrale, con arrangiamenti tesi a ripulire e far risplendere la bellezza delle perle che Vasco ci ha regalato in oltre trent’anni di musica. Un’ipotesi minimalista, la mia, che poco sembra combaciare con la maestosità di un’orchestra al solo servizio di Rossi. Quest’ultima prospettiva, lo confesso, non mi convince fino in fondo. Pronto ovviamente a ricredermi una volta (e nell’eventualità) che il commento su Facebook diventi realtà.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

0 Comments: