Ad Menu

martedì 14 febbraio 2012

Le sette partecipazioni di Vasco al Festival di Sanremo

Finalmente una bella notizia: stasera inizia il Festival di Sanremo. E quale migliore occasione, anche alla luce delle recenti polemiche, per ricordare le diverse partecipazioni di Vasco al Festival, nella triplice veste di concorrente, autore ed ospite?

La storia ha inizio nel 1982. Il Festival si svolge dal 28 al 30 gennaio ed è presentato da Claudio Cecchetto, con Patrizia Rossetti e Daniele Piombi. Vince “Storie di tutti i giorni” di Riccardo Fogli, mentre Vasco presenta “Vado al massimo”.



L’anno dopo, 1983, Vasco torna a Sanremo con “Vita spericolata”. E’ l’anno della consacrazione. Il Festival si tiene dal 3 al 5 febbraio ed è presentato da Andrea Giordana, con Anna Pettinelli, Isabel Russinova ed Emanuela Falcetti, Daniele Piombi e Roberta Manfredi. Vince Tiziana Rivale con “Sarà quel che sarà”.



Giusto un flash sull’edizione del 1984, che vede in gara tra i giovani Valentino con “Notte di luna”, canzone però non scritta da Vasco. Approdiamo così al 1989, quando nella categoria emergenti partecipa la Steve Rogers Band con “Uno di noi”, canzone firmata Riva-Solieri. Quell’edizione, dopo sei anni di assenza, vede Rossi tornare virtualmente nella città dei fiori in veste di autore: firma infatti la canzone degli Sharks, in gara tra i giovani, “Tentazioni”. Il Festival del 1989 si svolge dal 21 al 25 febbraio e lo presentano quattro figli d’arte: Danny Quinn, Paola Dominguin, Gianmarco Tognazzi e Rosita Celentano. Vincono Anna Oxa e Fausto Leali con “Ti lascerò” nella sezione big, Paola Turci con “Bambini” nella categoria emergenti e Mietta con “Canzoni” tra i giovani.



Finiscono gli anni ottanta e sembra finire anche il feeling tra Vasco e il Festival. Il “ritorno” avviene nel 1997, quando Vasco firma per Patty Pravo…E dimmi che non vuoi morire”. Successo immediato, anche se la canzone arriverà solo ottava. Il Festival del 1997 si svolge dal 18 al 23 febbraio e lo presentano Mike Bongiorno, Piero Chiambretti e Valeria Marina. Vincono tra i big i Jalisse con “Fiumi di parole” e tra le nuove proposte Paola e Chiara con “Amici come prima”.



Il feeling si riaccende e già nel 1999 Vasco torna a Sanremo, ancora come autore: questa volta firma per gli StadioLo zaino”. Il Festival del 1999 si svolge dal 23 al 27 febbraio e lo presenta Fabio Fazio, con Laetitia Casta e Renato Dulbecco. Vincono Anna Oxa con “Senza pietà” tra i big ed Alex Britti con “Oggi sono io” tra i giovani.



Il 2000 è l’anno che vede Vasco andare più vicino alla vittoria del Festival: firma infatti per Irene GrandiLa tua ragazza sempre” che si piazza al secondo posto. L’edizione si svolge dal 21 al 26 febbraio, presenta il Festival ancora Fabio Fazio, con Luciano Pavarotti, Teo Teocoli e Ines Sastre. Vincono la Piccola Orchestra Avion Travel con “Sentimento” tra i big e Jenny B con “Semplice sai” tra i giovani.



Giusto un flash sull’edizione del 2004 per segnalare la partecipazione di Simone con “E’ stato tanto tempo fa” ed arriviamo al 2005, l’anno che vede fisicamente Vasco tornare all’Ariston, a ventidue anni dal 1983: il Blasco è l’ospite d’onore dell’ultima serata, che apre insieme a Maurizio Solieri cantando un accenno di “Vita spericolata” e poi “Un senso”. Il Festival del 2005 si svolge dal 1 al 5 marzo ed è presentato da Paolo Bonolis, con Antonella Clerici, Federica Felini e Cristina Chiabotti. Vincono Francesco Renga con “Angelo” tra i big e Laura Bono con “Non credo nei miracoli” tra i giovani. Sarà l’ultima partecipazione, a tutt’oggi, di Vasco al Festival.



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

0 Comments: