Ad Menu

venerdì 28 ottobre 2011

Un ardito accostamento tra Vasco e Mahler

Capita talora, sfogliando un quotidiano, di imbattersi in articoli o editoriali alquanto curiosi. Oggi, ad esempio, La Stampa pubblica a pagina 42, nella rubrica “L’editoriale dei lettori”, la lettera di un 47enne cardiologo di Bologna, Gabriele Bronzetti, il quale azzarda un ardito (ma anche simpatico) accostamento tra Vasco e Gustav Mahler. Una lettera intitolata "Vasco, Mahler e il Roxy Bar", ma che poteva anche tranquillamente intitolarsi "Io sto Mahler".

Una lettera, va detto, che solo un cardiologo avrebbe potuto scrivere. Perché il punto di partenza è proprio quell’endocardite che, qualche giorno fa, Vasco ha confessato di avere combattuto nella clinica Villalba di Bologna. La stessa malattia che fu fatale, esattamente cent’anni fa, al grande musicista boemo. Lo spunto di partenza offre poi al cardiologo il pretesto per lanciarsi in parallelismi musicali (e testuali) tra le canzoni di Vasco e le sinfonie di Mahler che in pochi, credo, avrebbero mai potuto immaginare.

La parte più bella però è quella finale, che riporto integralmente: “Io continuerò ad ascoltare valvole mitrali con il mio stetoscopio. Sarei felice se dopo questa lettera anche solo un giovanotto Vascopatico mette su un mp3 di Mahler, e un solo canuto Mahlerofilo sentisse per un volta il Blasco”.

D’accordo, dottor Bronzetti, l’accontentiamo. Grazie a Youtube, clicchiamo play e ci immergiamo tutti quanti nella musica del Maestro boemo. Per la cronaca, ci sono pure le ballerine che tanto piacciono a Rossi.

Per leggera la lettera integrale cliccare qui: La Stampa



Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

0 Comments: