Ad Menu

giovedì 14 aprile 2011

Due o tre cose su “I soliti”

Una delle più grandi sorprese della storia di Vasco. Uscita forse per distogliere l’attenzione dal “caso Ligabue”, chissà. Resta il fatto che far uscire un assaggio di una canzone nuova a meno di un mese dall’uscita di un nuovo disco, è una mossa che mai mi sarei aspettato.

Tra ieri sera ed oggi Vasco ha su Facebook spiegato diverse cose di questa canzone, “scritta il penultimo giorno della lunga permanenza a Los Angeles”. Composta insieme a Curreri e a Saverio (Principini, sembrerebbe di capire), con l’ispirazione decisiva arrivata dopo un sms (o una telefonata?) di Clemente J. Mimun, “un fratello un un amico un uomo che stimo ammiro e al quale voglio bene”. Rimasta fuori dal disco, Vasco fa capire che la canzone in qualche modo uscirà a fine agosto. Come non lo dice, forse come singolo, forse come inedito nei concerti della seconda parte del tour. Chissà.

Curiosamente, non più di una decina di giorni fa, in alcune interviste Vasco aveva dichiarato di avere scritto insieme a Curreri una canzone per Fiorella Mannoia intitolata “I soliti”. E’ la stessa di ieri sera? Una domanda, per ora, senza risposta.

Comunque, per quello che ci è stato concesso di sentire, la canzone è davvero bella:
Per ascoltarne ancora un po’ cliccare qui: Facebook

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

0 Comments: