Ad Menu

martedì 1 febbraio 2011

Quando Vasco litigò con i suoi chitarristi a Santa Margherita Ligure...

A giorni verrà reso noto il calendario delle date”. Lo scrive oggi il sito ufficiale di Vasco, confermando che nel 2011 Rossi tornerà negli stadi e che il nuovo disco uscirà il prossimo 29 marzo.

Esaurita l’attualità, riprendiamo stasera il viaggio tra i concerti tenuti da Vasco nel Tigullio. Dopo aver parlato di Discoboy, apparizione chiavarese del 1981, e del concerto del Comunale di Chiavari del 1983, oggi ci soffermiamo sulla “mitica” serata che vide Vasco protagonista al Covo di Nord Est di Santa Margherita Ligure il 24 agosto 1984.

Una serata di cui parla ampiamente anche Maurizio Solieri nel libro “Questa sera rock’n’roll”, ricordando come Daniele Tedeschi ribattezzò il Covo di Nord Est in “Al cov d’imbariegh” (al covo degli ubriachi). Scrive Solieri: “Salimmo sul palco ubriachi marci. Credo di non aver suonato una nota. Brandivo la chitarra come un’ascia, facendola roteare sulle permanenti delle signore...”, e poi ancora “Una volta tornato sul palco salutai ripetutamente il pubblico con il gesto dell’ombrello oppure mostrando il dito medio...”.

Il meraviglioso archivio della Stampa contiene due articoli dedicati a quel concerto. Il primo, uscito in data 24 agosto 1984, rivela che il biglietto d’ingresso costava 22.000 lire (con diritto ad una consumazione) e mette in evidenza le preoccupazioni degli organizzatori, dovute alla limitata capienza del locale.

Il secondo articolo invece uscì il 26 agosto 1984, dunque due giorni dopo il concerto, ed in un certo senso conferma il racconto di Maurizio Solieri, aggiungendo però un particolare omesso dal chitarrista: “Solamente qualche mese fa, Vasco Rossi non avrebbe avuto nulla da dire se i suoi chitarristi avessero salutato il pubblico presente portando la mano sinistra sull’avambraccio destro per mostrare come il loro nonno teneva l’ombrello, mentre venerdì sera l’episodio ha provocato un aspro dissidio fra il cantante e il gruppo al termine dell’esibizione”. Del dissidio, ecco, nel libro di Solieri, ahimè non si parla.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

0 Comments: