Ad Menu

mercoledì 16 febbraio 2011

Il punto della situazione

Ci siamo: sta per aprire la prevendita per tutti. L’ora ics scatterà alle 22 sul sito di Ticketone e domani mattina alle 10 nelle rivendite autorizzate. Negli ultimi due giorni, a parte i possessori di carte di credito American Express, solo i soci del fans club hanno potuto acquistare i primi preziosi tagliandi. A parte qualche intoppo iniziale, tutto è andato per il verso giusto, anche se già ieri sera per la data di Milano del 17 giugno le disponibilità per alcuni settori sembravano essere finite. Probabilmente il contingente di biglietti messo a disposizione dei soci si è dimostrato insufficiente. Almeno per quella che al momento sembra essere la data più ambita.

Biglietti
il cui costo è in continuo aumento. Per il concerto di Mestre il prezzo unico è di 64,40 euro. Per i due concerti di San Siro si va dai 35,65 euro del terzo anello ai 70,15 euro del primo anello rosso numerato, con il prato a 52,90 euro. Per Messina il costo oscilla tra 35,65 e 64,40 euro, con il prato a 42,55 euro. Per Roma infine i biglietti più economici costano 42,55 euro e i più cari 64,40 euro, con il prato a 47,15 euro. Insomma, “al diavolo si regala”, ma ai fans no davvero, considerato anche che al prezzo devono poi essere aggiunte spese varie di diritti, commissioni, ecc.

Tristemente, fra l’altro, su alcuni siti che preferiamo non nominare, sono già in vendita biglietti a prezzo fortemente incrementato. Tanto per dare un’idea, per la data del 17 giugno a Milano, per un prato la richiesta oscilla tra gli 85 e gli 88 euro (ma qualcuno spara anche 120 euro), mentre per il primo anello si va abbondantemente sopra ai 100 euro.

Comunque, è facile prevedere che i biglietti andranno in gran parte esauriti in poche ore. Certo, qualche tagliando poi salterà fuori anche più avanti, ma il grosso della disponibilità verrà “rapidamente” bruciato. A quel punto, con ogni probabilità, saranno annunciate altre date: a San Siro sembrano pressoché certe anche le date del 21 e 22 giugno, mentre per Roma si sussurra di un possibile raddoppio il 2 luglio. In merito alla data zero, invece, tutti gli indizi al momento convergono su Bari.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

1 Comment:

Anonimo said...

sono sempre piu' convinto che la vendita dei biglietti su internet sia una porcata e rimpiango le file nei negozzi.cosi' sono stati aiutati i soliti furbi che forse di vasco vedono solo il modo di ragranellare euro alle spalle dei fan ciao ovvio questo e' il mio pensiero.vito