Ad Menu

domenica 29 agosto 2010

Vasco, le k e la rivolta dei fan

Fa discutere, da tempo, il modo in cui Vasco scrive su Facebook. In particolare per l’uso (si potrebbe anche dire l’abuso) delle k.

Ieri il Blasco ha voluto dare una spiegazione di questa sua scelta: “L’uso delle “K” , così tanto inviso ad alcuni “cultori “della lingua italiana, lo trovo invece molto funzionale e comodo. Si evita di digitare una lettera scrivendo “ki” al posto di “chi”. È tempo in meno sprecato e il tempo oggi conta. Naturalmente l’uso selvaggio della “K” può essere fastidioso ma in questo modo e a questo scopo è: comodo, efficace, utile e quindi io lo apprezzo. Perché no. Il mondo cambia…tutto si evolve…ilBlascoKomunikator”.

L’inaspettato è accaduto poco dopo. Perché invece della solita selva di commenti osannanti, gli “amici” di Vasco hanno iniziato a dissentire su quanto scritto da Rossi. Una lunga lista di commenti negativi, inattesa e bellissima. Ne riporto solo uno che trovo splendido: “Rallentiamo i ritmi che non ci gustiamo più niente... Nemmeno il piacere di scrivere”. Come non condividere?

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

0 Comments: