Ad Menu

venerdì 18 giugno 2010

Senza parole (ma veramente)

Di buona mattina mi reco in edicola. Finalmente anche io potrò avere il cd di “Senza parole”: 16 anni fa non ero ancora iscritto al fans club, ma oggi esce come allegato al numero 4 de “Il Blasco Story”. D’accordo, non è il cd originale, la custodia è diversa, non diventerà un oggetto da collezionare, ma è pur sempre il cd di “Senza parole”.

Arrivo a casa, lo infilo nello stereo e dalla durata che mi appare (4’ 15’’) nascono i primi dubbi: la canzone è più lunga, dura di più, sullo stesso cd viene indicata in 4’ 59’’. Titubante premo play e.... dentro c’è un maledetto remix!!! Ma siamo impazziti????

Ora mi chiedo, sono io che ho pescato il “gronchi rosa” e dovrei essere contento perché in realtà ho tra le mani una rarità assoluta, oppure tutte le copie messe in circolazioni sono dei remix???

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

3 Comments:

Anonimo said...

stavo giusto per scrivere la stessa cosa!!!!!!!!!!!!!!!!!! cioè non è possibile!!! un remix?!?!?!?!? spero tanto sia stato un errore di stampa!!!

cisco said...

anche io ho l'orrenda versione remix...quella che compare pure nel film....

Bluto said...

Io ho smesso di comprare queste "versioni" settimanali dopo le prime 2 ciofeche!!!
non si può spendere 10 euro per avere quasi nulla!
Voi mi date la conferma che ho fatto bene!
in compenso ho comprato oggi in anteprima il doppio cd di londra che è molto bello!
ciao da Bluto