Ad Menu

domenica 30 novembre 2008

Rewind: La Storia Siamo Noi – Parte terza e quarta

La terza parte si apre con i ricordi di Vasco della breve esperienza del militare. Molto belle le immagini dalla trasmissione “Il Musicomio”, con un baffuto Guido Elmi che presenta Vasco la band tra un camion e un’area di servizio. Mentre Vasco ricorda i primi concerti della sua carriera. Curiose anche le immagini da “Il Barattolo”, con Rossi che canta “Voglio andare al mare” e Mimmo Camporeale senza tastiera che passeggia svagato in mezzo alla band.

Un salto temporale e si arriva all’album Bollicine ed all’arresto del 1984. Da notare il video praticamente sconosciuto di “Vita spericolata”. Poco conosciuto anche il servizio del TG2 con i fans fuori dal carcere pesarese dove è rinchiuso Vasco e l’intervista del 1985 al programma di Enzo Biagi “Linea diretta”.



La quarta parte si apre con Vasco che ricorda la sua dipendenza da cocaina ed anfetamina degli anni ottanta e poi risponde a Mario Luzzato Fegiz che gli chiede come si può spiegare a un giovane che si può evitare di ricorrere ad “additivi o sostanze alteranti”. Detto francamente, il punto più debole e scontato dell’intervista, un commento del quale se ne poteva tranquillamente fare a meno.

Bello e doveroso invece il ricordo di Maurizio Lolli, con le parole di Floriano Fini e dello stesso Vasco. Peccato che in tutto il programma sia invece stato dimenticato Massimo Riva, che almeno un ricordo lo meritava, eccome.

Molto bella anche lo stralcio dell’intervista al programma “Moda” del 1987, nel suo essere quasi imbarazzante rivisto a vent’anni di distanza.




Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 29 novembre 2008

Rewind: La Storia Siamo Noi – Parte prima e seconda

Giudizi positivi quasi unanimi sulla puntata de “La Storia Siamo Noi” andata in onda mercoledì sera su Rai Due ed interamente dedicata a Vasco.
Per chi se la fosse persa, o per chi la vuole rivedere, grazie a Youtube, la riproponiamo sul nostro blog.

La prima parte si apre con Vasco che spiega che cos’è una canzone, poi una lunga carrellata di interventi degli ospiti che faranno da contrappunto per tutto il programma alle parole di Vasco. Da notare che il regista Swan diventa inspiegabilmente nella scritta SwaM.
Si prosegue ricordando la morte del padre e poi l’esibizione a “Domenica in” che darà il via alla famosa polemica con Nantas Salvalaggio. Peccato però che non venga trasmesso nemmeno un secondo di quella esibizione e dispiace anche per l’errore di datazione, in quanto la stessa viene collocata nel dicembre del 1981, quando invece risale esattamente ad un anno prima. La prima parte si chiude con Vasco che ricorda “Vado al massimo” e il Festival di Sanremo del 1982.



La seconda parte si apre ancora con “Vado al massimo” e Vasco impegnato sul palco di Sanremo: da notare come sbagli una strofa del testo ed abbia un attimo di smarrimento. Poi le immagini del Festival ’83 di “Vita spericolata” e il nuovo attacco di Salvalaggio. Poi si torna indietro nel tempo ed è un susseguirsi di ricordi della giovinezza, immagini di Zocca e finalmente l’avventura di Punto Radio.

Ma il momento più bello è quando Vasco racconta la sua vita da dj. “Un sacco di ragazze che non sanno cosa fare e ogni tanto vengono a chiederti di mettergli su un disco e allora tu magari glielo metti...”. Bello anche il ricordo della BMW nera e del “cappello da BMW nera”.
La chicca vera però sono le immagini del programma “10 hertz” condotto da Gianni Morandi del 1979, la prima vera apparizione tv di Vasco. Ma che fine ha fatto Paco Andorra??




Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 26 novembre 2008

Novità in libreria, esce un nuovo libro su Vasco

"Vasco Stadio Infinito" è il titolo del libro scritto da Gabriella Pozzetto disponibile da oggi. Per saperne di più pubblichiamo la presentazione che si può leggere sul sito della casa editrice "Ancora Libri".

Adorato da centinaia di migliaia di persone che ogni volta riempiono gli stadi per confondersi con lui e trovarsi nel valore della dignità e del rispetto dell’essere umano. Vasco è lo stadio, Vasco è la ricerca contro i luoghi comuni. Il suo linguaggio di libertà accomuna generazioni che dialogano all’unisono attraversando i tempi duri della nostra società. I suoi testi sono immagini per comprendersi nella ricerca di un senso che, fra le note del rock e la luce della notte sullo stadio, arriva direttamente alla coscienza: insieme, nella festa dello stadio, si supera il dolore e lo sgomento della solitudine e gli angeli si incontrano. Alla vigilia del tour 2008, il cardinal Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano, ha citato il cantautore attraverso le parole di Un senso: «Senti che bel vento, non basta mai il tempo… Domani un altro giorno arriverà… » per ricordare ai ragazzi che Dio invita ad abbandonarsi alla grande impresa di fare più bello e più giusto il mondo. Il volume non vuole "battezzare" Vasco Rossi, ma raccontare come con lui, nello stadio, si possa percepire qualcosa dell’Infinito, spiragli di un Senso. Questo vogliono dire i tre sostantivi del titolo.

Riportiamo anche la prefazione scritta da don Andrea Gallo:

«Conosco e frequento Vasco da anni. E mi considera suo amico. Ho letto con interesse questo saggio di cui mi è piaciuto molto il titolo. Tre parole che mi sembrano esprimere sia il contenuto del libro sia la sintesi dell’avventura artistico-umana di Vasco Rossi da Zocca. Mi sono chiesto se per caso Vasco, magari a sua stessa insaputa, non sia una specie di sconcertante profeta, travestito da cantautore, venuto a scuotere il grigio perbenismo e la rassegnata noia degli uomini e delle donne di oggi. Soprattutto dei giovani, cercatori d’Infinito» (dalla Prefazione di don Andrea Gallo).

Infine, la nota biografica dell'autrice:

Gabriella Pozzetto insegna Semiotica dello spettacolo presso l’Università del Piemonte Orientale ed è consulente di comunicazione e formazione. Tra le sue pubblicazioni: Ultimo Tango, il mistero svelato. Con una intervista a Bernardo Bertolucci, Cucinema, 2004; Il «perduto amor» tra cinema e canzoni, in P. Jachia, E ti vengo a cercare. Franco Battiato sulle tracce di Dio, Àncora, 2005; «Lo cerco dappertutto». Cristo nei film di Pasolini, Àncora, 2007.


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

lunedì 24 novembre 2008

Promemoria: "La storia siamo noi". C'è Vasco mercoledì 26

Lo avevamo anticipato qualche giorno fa, grazie al post pubblicato da Massimo Poggini sul suo blog: la puntata di mercoledì prossima de "La storia siamo noi" sarà interamente dedicata a Vasco!

Chi segue il programma sa che si tratta di uno dei prodotti migliori offerti oggi dalla televisione. Ci sono dunque tutti i presupposti per vedere uno "special" finalmente all'altezza, originale, ben fatto, e lontano dai quei cliché che ormai caratterizzano ogni evento televisivo che ha il Blasco come protagonista.

Il programma inizierà alle 23.50. Sul sito www.lastoriasiamonoi.rai.it è possibile vedere lo spot che pubblicizza la ormai imminente messa in onda.


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

venerdì 21 novembre 2008

Ventimila volte grazie!

Un altro piccolo grande traguardo per questo blog: abbiamo superato ieri la soglia delle 20.000 visite! Numeri piccoli, lo sappiamo, ma comunque impensabili quando sette mesi fa abbiamo dato il via a questa avventura. Ci stiamo mettendo tanta passione ed i positivi riscontri di accesso ci ripagano dei nostri sforzi.

Un grazie dunque a tutti i lettori del blog, vi aspettiamo tutti quanti alla Pizzeria Verdi A Tutto Vasco!


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

giovedì 20 novembre 2008

Venerdì 21, piano bar dedicato a Vasco a Serrà Riccò!

Il “primo piano bar dedicato al Blasco”. Così Andrea Di Marco, leader dei “Tropico del Blasco” di cui più volte abbiamo parlato su queste pagine, presenta la serata che lo vedrà protagonista domani sera al music pub (ma anche pizzeria) “Pisolo” di Serrà Riccò.

Una proposta originale di rilettura dei grandi successi di Vasco, un modo diverso per ascoltare la musica del Blasco. Un evento unico, da non perdere.


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

mercoledì 19 novembre 2008

La vita quotidiana a Bologna ai tempi di Vasco

Sarà domani in tutte le librerie "La vita quotidiana a Bologna ai tempi di Vasco", il nuovo libro di Enrico Brizzi. L'autore diventato famoso con "Jack Frusciante è uscito dal gruppo" con il suo lavoro racconta Bologna, i suoi anni migliori e quelli più recenti, a cominciare da quando il capoluogo emiliano ospitava un Vasco Rossi ancora lontano della popolarità di oggi. Un'anticipazione del libro può essere letta sul sito ufficiale di Vasco.
Qui riportiamo invece la scheda pubblicata sul sito di Laterza, casa editrice del volume.

«Quando incontro qualcuno che scuote la testa e dice che Bologna non è più quella frizzante e anticonformista di una volta, vorrei domandargli piccato: "Perché, te sì? Hai ancora il sorriso e il cuore leggero di quando avevi vent’anni?"»«Se voglio raccontare cos’è Bologna per noi che ci siamo cresciuti, devo tornare all’ombra protettiva del lungo portico ai piedi dei colli che ho conosciuto da bambino, quando anche Vasco e Bologna erano più giovani. Allora i nomi e i cognomi fioriranno sulla carta nell’esatto ordine di apparizione che hanno avuto in questa storia.»

Enrico Brizzi racconta Bologna, i suoi principi, i suoi re, i suoi anni. Quelli del disimpegno di massa, del rock, del calcio, quelli rabbiosi di Vita spericolata, sospesa fra Baudelaire, Boccaccio e il bar all’angolo. E poi gli anni della scrittura, quell’epoca inattesa in cui poteva capitare di tutto, mentre un’irripetibile Bologna cresceva e si consumava. Gaudente e un po’ matrona.

Indice1. Bologna e il suo artista di maggior successo – 2. Epoca arcaica (1974-1981) – 3. Età classica (1982-1984) – 4. Alto medioevo (1985-1988) – 5. Basso medioevo (1989-1991) – 6. Rinascimento (1992-1993) – 7. Età moderna (1994-1999) – 8. Il nuovo millennio (2000-2008)


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 15 novembre 2008

Tv e dvd, novità in arrivo per Vasco!

Succulenti novità in vista! La puntata de "La storia siamo noi" dedicata a Vasco andrà in onda mercoledì 26 novembre e due giorni dopo dovrebbe uscire il dvd registrato durante i concerti di Bologna. Lo scrive Massimo Poggini sul suo blog sul sito di Max, fonte quanto mai attendibile. Riportiamo l'intero post, che potete leggere nella versione originale a questo link:
http://blog.max.rcs.it/sound/2008/11/vasco-a-la-storia-siamo-noi/

Notizione per i fan del Blasco: mercoledì 26 novembre andrà in onda una puntata del prestigioso programma "La storia siamo noi" (in seconda serata su Rai2) dedicata al numero uno tra i nostri rocker. Gli inviati del programma curato da Giovanni Minoli hanno girato l’Italia per mesi intervistando numerose persone che Vasco lo conoscono bene, dalla sua compagna Laura Schmidt (è la prima volta che rilascia un’intervista televisiva) al manager nonchè amico d’infanzia Floriano Fini, dal primo mentore Gaetano Curreri al coriaceo ufficio stampa Tania Sachs, dal produttore Guido Elmi a Massimo Poggini, curatore di questo blog nonché biografo del rocker di Zocca. Insomma, il programma dovrebbe essere una gustosissima chicca per tutti i fan. Due giorni dopo, cioé il 28 novembre, dovrebbe uscire il Dvd che Vasco ha registrato durante i due concerti che ha fatto lo scorso settembre a Bologna.


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

martedì 11 novembre 2008

Venerdì 14, Tropico del Blasco in concerto a Genova Prà

Dopo il successo dell’esibizione del New Bulldog di Serra Riccò, con la straordinaria partecipazione di Clara Moroni, i Tropico del Blasco tornano ad esibirsi dal vivo. La tribute band genovese capitanata da Andrea Di Marco sarà in concerto venerdì sera, alle 22.30, all’Alice’s Bar di Genova Prà.

Un appuntamento che chi già conosce i Tropico del Blasco sicuramente non perderà. Per chi invece non li ha mai visti, questa è l’occasione giusta per iniziare ad apprezzarli. La ricetta è una sola: la musica di Vasco e tanta tanta voglia di divertirsi. Cosa chiedere di più?


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 8 novembre 2008

Vasco: il futuro è un'ipotesi

Dopo un anno molto intenso, caratterizzato dal nuovo disco e da un tour impegnativo, la domanda che gira tra i fans di Vasco è una sola: ora cosa succederà? Rispondere non è semplice, anche perché le voci che girano sono spesso contraddittorie e difficili da verificare.

Nel breve periodo due dovrebbero essere le novità principali: l’uscita del dvd registrato durante i due concerti settembrini di Bologna ed una puntata speciale di “La storia siamo noi” interamente dedicata a Vasco. Se per il dvd si può ipotizzare dicembre come mese buono per l’uscita, per quanto riguarda il programma televisivo, preannunciato dal sito ufficiale, ancora non si sa nulla. A parte che ci sarà e che tra gli intervistati c’è anche Massimo Poggini.

E nel 2009? Escludendo l’uscita di un nuovo disco, è comunque probabile che Vasco torni a fare concerti. Il Blasco viene dato in partenza, destinazione Los Angeles, per una meritata vacanza. Al ritorno probabilmente verranno pianificati i progetti futuri. Tra le voci più ricorrenti c’è quella di un tour nei palazzetti: sarebbe un ritorno al passato, visto che dal 1996 Vasco non percorre più questa strada. Tour che potrebbe arrivare molto presto, tra la fine dell’inverno e la primavera, per poi lasciare spazio per la prossima estate ad un progetto da tempo in cantiere e sempre rimandato: quello di un tour all’estero. Anche in questo caso sarebbe un ritorno dopo una lunga assenza, visto che Rossi non si esibisce fuori dai confini (escludendo la Svizzera italiana) dal lontano 1997.

Voci, ipotesi, probabilmente prese in seria considerazione dall’entourage del Blasco, ma ancora tutte da verificare. Le possibilità di vedere anche nel 2009 Vasco sul palco sono molte alte. Dove e in che contesto, però, ancora non lo si può dire.


Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

martedì 4 novembre 2008

Esce il 12 novembre la ristampa del libro di Massimo Poggini "Vasco Rossi, una vita spericolata"

Torna in libreria “Vasco Rossi, una vita spericolata”, il libro di Massimo Poggini che racconta in presa diretta i primi anni della carriera artistica del Blasco. Era stato lo stesso Poggini, nell’intervista pubblicata da questo blog il 20 agosto ad anticipare la notizia della ristampa del libro. Ora il momento è arrivato. Il libro sarà disponibile da mercoledì della prossima settimana.

Pubblichiamo il comunicato stampa integrale diramato dalla Casa Editrice Rizzoli, che Massimo Poggini ha avuto la gentilezza di inoltrare al nostro blog. E poi, appuntamento per tutti in libreria.

Il 12 novembre torna in libreria “Vasco Rossi, una vita spericolata”, una dettagliatissima biografia sui primi anni di carriera del Blasco.

Scritta da un testimone oculare dell’epoca, il giornalista Massimo Poggini, uscì per la prima volta nel 1985. Col passare del tempo è diventato un autentico oggetto di culto, tanto da essere scambiato su eBay a 60, 70, anche 80 euro per copia. Ora quel libro torna in circolazione: lo ripubblica la Rizzoli. È un’edizione arricchita con numerosi episodi inediti, 32 pagine di fotografie (molte delle quali mai viste prima) e la riproduzione anastatica di un diario scritto da Vasco nel corso del tour del 1983, quello che consacrò il suo successo.

Racconta Poggini: «Quando il libro uscì per la prima volta, Vasco disse che non gli piaceva. Ma col tempo ha cambiato idea. Dopo averlo riletto recentemente mi ha mandato a dire: “Sto godendo come quando lessi ‘Su e giù con i Rolling Stones’”». I fan invece non hanno mai avuto dubbi: loro lo hanno sempre considerato il libro “fondamentale” per capire le origini di un mito.
Oggi Vasco Rossi è un autentico eroe popolare, l’unica rockstar capace di conquistarsi una straordinaria folla di fan di tutte le età. Questo libro è l’appassionato racconto, ricchissimo di notizie di prima mano, delle origini di questo mito: la biografia più esauriente sui primi anni della sua carriera, che racconta passo dopo passo i sogni, i primi successi, ma anche le delusioni e le esibizioni nei locali semivuoti.

Dalla vittoria all’Usignolo d’Oro (il corrispettivo modenese dello Zecchino d’Oro) all’esperienza drammatica del collegio presso i salesiani, dalla fondazione del primo locale vicino a Zocca all’Università frequentata a Bologna negli anni caldi della contestazione, dalla nascita di Punto Radio nel 1975 al primo 45 giri inciso nel 1977, dalle memorabili partecipazioni a Sanremo ai trionfi di “Vita spericolata” e dell’album “Bollicine”, dall’arresto per detenzione di cocaina fino alla rinascita come artista e come uomo.

Nell’inserto finale, vero libro nel libro, una raccolta di foto e documenti molto rari, oltre a una vera chicca per tutti i fan: le pagine del diario scritto da Vasco durante il tour del 1983.



Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

sabato 1 novembre 2008

Tropico del Blasco e Clara: trionfo al New Bulldog

Un successo senza precedenti. I “Tropico del Blasco” hanno riempito il New Bulldog come un uovo per il loro concerto con Clara Moroni, corista di Vasco che per una sera ha “imprestato” la sua ugola alla tribute band genovese.

Il buon Andrea, leader dei “Tropico del Blasco”, ce l’ha messa tutta perché la serata riuscisse. Il suo lavoro ha portato i media a pubblicizzare a dovere la serata: ne hanno parlato Secolo XIX e Corriere Mercantile, ed addirittura Tele Genova ha intervistato Andrea in vista dell’evento. Anche noi, nel nostro piccolo, abbiamo concesso un post del blog per presentare il concerto. E con piacere abbiamo visto Andrea cantare a fianco di Clara, per tutta la serata, indossando la maglietta della “Pizzeria Verdi A Tutto Vasco”, e ringraziare addirittura la pizzeria durante i saluti finali.

Il concerto è stato bello, tirato, con la band in grande forma. E poi Clara, con la sua presenza e la sua voce, ha dato quel tocco in più che ha reso l’atmosfera magica. A proposito di Clara: presenza scenica sempre da dieci e lode, e grande simpatia quando mi sono avvicinato con la penna in mano ed un cd di almeno 15 anni fa, di quando ancora cantava con i “Black Cars”, per chiedere l’autografo di rito.

Che dire: speriamo che Andrea e gli altri ragazzi della band proseguano così e ci regalino altre serate divertenti. Magari ancora con Clara o, chissà, qualche altro ospite a sorpresa.



Guadagnare Online - Cerchia Ristretta - Discomusic.gigacenter - IMPERICAWEB - Bazarissimo - Le offerte di zio71 aste shop online - Autostima.net - Discomusic
Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.