Ad Menu

mercoledì 23 luglio 2008

In forse il concerto di Udine del 12 settembre

Si addensano nere nubi sul concerto di Vasco ad Udine in programma il 12 settembre. Lo stesso stadio infatti due giorni prima ospiterà una partita della Nazionale contro la Georgia. E due giorni non bastano per montare il palco sul quale Rossi dovrebbe fare il suo concerto.

A voler essere buoni si può parlare di “cattiva programmazione”, fatto sta che non si capisce come sia stato possibile concedere l’impianto per due eventi diversi e di così grande richiamo a soli due giorni di distanza l’uno dall’altro. Per salvare capra e cavoli si sta cercando una soluzione al problema, come quella di pre-montare il palco a bordo campo, cosa che però comporterebbe la chiusura di una curva.

Milano Concerti intanto minaccia di ricorrere al Tar qualora non si riesca a raggiungere un accordo. La situazione sembra comunque evolvere in modo positivo. Proprio oggi la FIGC ha dato il via libera al concerto di Vasco, consentendo quindi che il palco sia montato a bordo campo. La FIGC chiede in cambio che il campo resti libero per tutta la giornata sia il 9 che il 10 settembre. Inoltre, dovrà arrivare l’ok della Commissione Provinciale di Vigilanza. Spiragli positivi di una vicenda francamente imbarazzante.

0 Comments: